venerdì 25 marzo 2016

BOOK TALK #8 - Le confessioni del cuore - "Noi non abbiamo avuto nemmeno una prima possibilità"

Carissimi Book Lover,
sono di nuovo qui a parlarvi di un libro di Colleen Hoover

Lo so, posso sembrare ripetitiva, ma cosa ci posso fare se quest'autrice ha rubato la mia anima da lettrice. 

Questa volta è il turno di Confess, in Italia è uscito con il titolo Le confessione del cuore grazie a Leggereditore.




Titolo: Le confessioni del cuore (Confess)
Autore: Colleen Hoover
Editore: Leggereditore
Data di pubblicazione: 27.01.16 (ITA)
Narrazione: Doppio POV (femminile e maschile)
Prezzo: 14.90
Pagine: 280

VOTO: 5/5









A soli vent'anni, Auburn Reed ha già dovuto dire troppi addii ed è convinta di aver perduto tutto ciò che conta nella vita. Mentre cerca di ricostruire un destino che sembra sfuggirle tra le mani, decide che non potrà permettersi di cedere a errori e debolezze, tantomeno in amore. Quando mette piede nello studio d'arte di Owen Gentry, qualcosa d'inatteso scombussola i suoi piani: Auburn viene travolta da un'attrazione profonda che non avrebbe mai immaginato di provare. Forse, la vita le sta regalando la possibilità di lasciarsi andare e ascoltare il cuore, e per la prima volta lei decide di correre il rischio, assecondando i propri sentimenti. Ma Owen, affascinante ed enigmatico, sta nascondendo qualcosa. Ci sono segreti sepolti nel suo passato, segreti che è meglio non escano allo scoperto. Nonostante l'uomo sappia che l'unico modo per non perdere Auburn sia condividere con lei ogni aspetto della sua vita, è consapevole che la verità, come l'arte, si presta a interpretazioni contrastanti, e una confessione, talvolta, può ferire più di una bugia...


Preparatevi, perchè elogerò nuovamente questa meravigliosa autrice, non posso fare diversamente, è unica! 
E' il quinto libro che leggo della Hoover e ogni volta è sempre meglio! 
Questa volta la storia è più complicata delle precedenti, infatti si susseguono denunce, arresti, aggressioni, affidamenti e, ovviamente, amori complicati.
Già dal prologo ho capito che non avrei avuto vie di scampo! Infatti inizia subito con un evento doloroso per la protagonista, Aburn, che deve dire addio al suo primo amore, all'età di sedici anni, perchè deve fare i conti con la morte.
Successivamente c'è un salto temporale di cinque anni in cui ritroviamo Aburn di fronte ad una galleria d'arte dal nome "Confess" il cui proprietario è alla ricerca di una persona che lo aiuti per la serata di apertura mensile. Il pittore è un ragazzo molto talentuoso di nome Owen. Nella sua galleria vengono lasciate delle confessioni, quello che le persone non hanno il coraggio di dire ad alta voce. Owen trasforma questi segreti in dipinti.
Si capisce da subito che il ragazzo ha già incontrato Aburn prima di allora e questo mistero mi ha fatto incuriosire tantissimo!
I capitoli sono alternati dai due punti vista dei protagonisti e poco alla volta si fanno conoscere attraverso racconti e ricordi del passato. Entrambi hanno avuto una vita difficile, hanno commesso errori, ma hanno anche subito delle ingiustizie dovute alla loro giovane età.
Da subito, Aburn e Owen, instaurano un rapporto molto affiatato, come se si conoscessero da sempre.

"Ci sono delle persone che incontri e impari a conoscere, e poi ce ne sono altre che incontri e conosci già"
Aburn sente di potersi di nuovo sciogliere tra le braccia di un ragazzo, perchè da quando aveva quindici anni non ha mai più sentito quel legame speciale con qualcuno. 
Owen non ha molta fortuna in amore, tutte le ragazze che ha conosciuto, dopo pochi mesi, lo lasciavano, perchè non riescono ad accettare che lui ami di più la sua arte che loro. Probabilmente non aveva ancora trovato una donna che gli facesse battere il cuore tanto quanto tenere un pennello in mano. 
Aburn sta cercando in tutti i modi di riconquistare ciò che, per ingenuità, si è fatta portare via cinque anni prima. Purtroppo Owen diventerà un'ostacolo per il suo progetto, una loro relazione stabile si rivelerebbe uno scoglio.
Leggendo questa storia mi sono arrabbiata, mi sono sentita frustrata, mi sono emozionata, ho sentito anche io quella stretta al cuore di cui parlano i protagonisti, come se qualcuno lo prendesse in pugno e lo stringesse fortissimo quando non sono insieme, quando sento la mancanza l'uno dell'altra.
Colleen Hoover riesce a scrivere storie sempre nuove e mai banali, i suoi libri sono pieni di colpi di scena, più vai avanti con le pagine e meno ti aspetteresti quello che succede.
Quanto mi piacerebbe poter passare davanti ad una galleria d'arte come quella di Owen e lasciare una mia confessione per poterla, poi vedere trasformata in arte! 
Chissà, magari da qualche parte nel mondo esiste davvero! :) 

Voi avete letto questo libro? Cosa ne avete pensato? Siete stati estasiati come me? 

All the love,

-iaia-

2 commenti:

  1. anch'io ho apprezzato tantissimo questo libro e il punteggio massimo lo merita sicuramente

    RispondiElimina